Close Search
Post image
16 Agosto 2023
Tutorials By
Abilmente Autunno 2024

Riciclare carta di giornale per creare cannucce da intrecciare

Al giorno d’oggi si moltiplicano le campagne di sensibilizzazione contro lo spreco delle risorse naturali che ci invitano a stare più attenti al riciclo dei materiali. 

Proprio da questo atteggiamento consapevole e dal perfetto connubio tra la tecnica dell’intreccio e il riciclo creativo nasce Intreccio Quotidiano.

L’intreccio con i quotidiani prevede prima di tutto la trasformazione e il riciclo della carta di giornale in “cannucce” che verranno successivamente colorate e intrecciate ad arte come se fossero vimini, midollino o altra tipologia di materiale naturale comunemente utilizzato per l’intreccio. Gli oggetti realizzati con le cannucce di carta sono altrettanto resistenti e impermeabili e puoi utilizzarli quotidianamente, non solo come decorazioni.

cestino realizzato con cannucce riciclate dalla carta di giornale

La nostra materia prima: il quotidiano

Prima di iniziare mi sembra doveroso farti conoscere meglio il materiale con cui andremo a creare.

Da sempre la carta di giornale è considerata la più scadente ed economica per antonomasia ma, proprio per questo, sono necessarie alcune precisazioni. Prima di tutto bisogna considerare che la stampa dei quotidiani è possibile grazie a grandi e sofisticati macchinari velocissimi e con un elevato livello di automazione.

Il requisito principale di una carta sottoposta alla stampa prima di tutto deve essere la macchinabilità. Infatti, le alte velocità delle rotative richiedono un nastro di carta il più regolare possibile affinché non avvengano rotture durante la stampa. L’impasto della carta, costituito prevalentemente da pastalegno, deve essere “scolante” per consentire facilmente la perdita di acqua durante il processo di fabbricazione, e agevolare così il processo di asciugatura.

carta di giornale da riciclare per la realizzazione di cannucce

Non deve subire la fase di collatura in quanto un ulteriore requisito richiesto consiste nella possibilità di ricevere l’inchiostro rapidamente. Può essere prodotta liscia o calandrata, bianca o colorata e con una grammatura che varia dai 42 ai 55 grammi.

Come riciclare e trasformare la carta di giornale in “cannucce”?

Per realizzare le cannucce, oltre ai quotidiani hai bisogno di un taglierino, della colla stick, di un ferro da calza o di uno spiedino da 2 mm e di un po’ di pazienza.

Con il taglierino taglia la pagina del giornale ottenendo delle strisce di carta della dimensione di circa 30×10 cm, chiaramente le misure varieranno a seconda del giornale che hai a disposizione. Partendo dall’angolo destro in basso, appoggia il ferro da calza, tienilo inclinato di circa 20⁰ e vai ad arrotolare la striscia di carta.  Metti della colla stick nell’angolo in alto a sinistra e blocca la cannuccia.

Tieni sempre presente che la cannuccia deve essere da una parte più stretta e dall’altra più larga, altrimenti durante l’intreccio non sarai in grado di infilare l’una nell’altra.

Come colorare le cannucce di carta di giornale riciclata?

Una volta che ne hai arrotolate un po’ è arrivato il momento della colorazione. Naturalmente le puoi lasciare anche così come sono, non è un passaggio obbligatorio.  Se decidi di utilizzare le cannucce colorate per realizzare il tuo progetto il primo passo è proprio la scelta del colore.

In pratica puoi utilizzare qualsiasi tipo di colore che trovi in commercio, basta che sia a base acqua e non a solvente.

barattoli di colore per colorare le cannucce di carta di giornale riciclata

Gli acrilici, le tempere, gli smalti acrilici vanno semplicemente allungati con un po’ di acqua per rendere più fluida la pittura. I colori naturali, alimentari ed universali vanno sempre preparati con l’aggiunta di acqua per ottenere la tonalità desiderata ma hanno bisogno di un fissativo per farli aderire meglio sulla carta. Per questo puoi utilizzare la colla vinilica diluita con dell’acqua in proporzione 1:2 e aggiungerla successivamente al colore. La quantità di colla diluita da aggiungere è circa di un terzo rispetto alla quantità del colore preparato.

La colorazione a pennello è indubbiamente il metodo migliore per colorare le cannucce.  Anche se richiede un po’ di più di tempo rispetto alla colorazione ad immersione le cannucce colorate in questo modo si scollano meno facilmente e l’asciugatura avviene più velocemente perché la carta si impregna molto meno del colore.

Cannucce morbide e/o elastiche ? Ecco quando e come trattarle

In alcuni casi si possono, anzi si devono utilizzare cannucce non trattate per una buona riuscita del progetto. In altri casi invece avrai proprio bisogno che le cannucce siano morbide ed elastiche. Per questo ti consiglio di utilizzare un impregnate per legno a base acqua diluita ulteriormente con dell’acqua. Questo prodotto varia da produttore a produttore, può essere più o meno denso, di conseguenza, va diluito con più o meno acqua. Quello che uso io lo diluisco a metà con dell’acqua, e anche tu all’inizio dovrai fare qualche esperimento per capire la giusta dose.

Una volta ottenuta la giusta consistenza passalo su tutta la superficie delle cannucce. Sgranale bene in modo che non si attacchino e mettile in un sacchetto di plastica per evitare che si asciughino subito. Se col passare del tempo risulteranno troppo dure e asciutte ti basterà spruzzare un po’ di acqua direttamente nel sacchetto per farle tornare di nuovo morbide ed elastiche.

Cannucce realizzate con la carta da giornale riciclata

Se hai bisogno delle cannucce morbide al volo ma non hai l’impregnate a portata di mano, puoi utilizzare l’acqua con qualche goccia di ammorbidente e nebulizzare le cannucce in modo uniforme. Di certo non saranno molto elastiche ma più morbide saranno di sicuro e le puoi comunque utilizzare per realizzare il progetto che hai in mente.

Ed eccoci arrivati alla fine di questo articolo, spero che tu lo abbia trovato interessante e soprattutto utile.

Ora tocca a te, metti in pratica tutto ciò che hai letto e inizia a preparare tante cannucce che utilizzeremo nel prossimo tutorial per creare un utilissimo centrotavola!

Vuoi condividere questo articolo?

ALTRI ARTICOLI DI EVI
I principali metodi utilizzati per l’intreccio con le cannucce di carta I principali metodi utilizzati per l’intreccio con le cannucce di carta
Carta Scrap e colore I principali metodi utilizzati per l’intreccio...
Guarda
Composizione di piante grasse in pannolenci Composizione di piante grasse in pannolenci
Decorazione Composizione di piante grasse in pannolenci
Guarda
Realizza una lanterna natalizia con le cannucce di carta Realizza una lanterna natalizia con le cannucce di carta
Carta Scrap e colore Realizza una lanterna natalizia con le cannucce...
Guarda
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com